Il Ministero della Salute (con decreto 2 agosto 2017 riportato in GU n.212 del 11-09-2017) fornisce indicazioni atte a garantire l’applicazione uniforme e coerente sul territorio nazionale, del decreto legislativo 28/2016 che detta i requisiti (per la tutela della salute della popolazione) delle sostanze radioattive presenti nelle acque destinate al consumo umano.

Le indicazioni contenute nell’allegato al DM 2/8/2017 riguardano i dati delle valutazioni preliminari sulle acque ed il rispetto dei valori di parametro previsti all’art. 5 del D.Lgs. n.28/2016 (ovvero radon, trizio e dose indicativa (DI) per le acque destinate al consumo umano).

Inoltre, il DM 2/8/2017 fornisce alcune indicazioni su chi effettua i controlli esterni e sulla rappresentatività temporale dei controlli (in ottemperanza a quanto disposto all’art. 6, comma 1 del D.Lgs. n.28/2016).

La parte finale dell’Allegato al DM 2/8/2017 identifica i provvedimenti da prendere in caso di non conformità dei parametri per le acque (ed i tempi di effettuazione delle eventuali azioni correttive).

Per maggiori informazioni consultare il DM 2/8/2017

Fonte: Gazzetta Ufficiale

AMBIENTE: Indicazioni nazionali per la valutazione della radioattività in acqua
Condividi ...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 7 =