Il 23 giugno 2022 è entrata in vigore la nuova edizione della norma UNI EN ISO 8655-6 che specifica la procedura gravimetrica di riferimento per la determinazione del volume di un apparato volumetrico a pistone (POVA). Tale procedura è applicabile a sistemi completi di accessori, monouso e multiuso, necessari per la misura.

S.T.I. Sviluppo Tecnologie Industriali Srl Centro di taratura ACCREDIA n. 172, è tra i primi laboratori ad aver adeguato le proprie procedure alla nuova norma UNI EN ISO 8655 e ad aver ottenuto l’estensione dell’accreditamento ACCREDIA per la taratura di microdosatori (POVA).

Le misurazioni ottenute dai microdosatori in prova sono elaborate in modo da calcolare le specifiche reali di accuratezza e precisione, secondo quanto prescritto dalla vigente normativa applicabile. In particolar modo, la nuova modalità di taratura prevede:

        • migliori caratteristiche metrologiche dei campioni impiegati;
        • cambiamenti di alcuni aspetti operativi, tra i quali la perdita di evaporazione calcolata ad ogni prova;
        • accorgimenti sui calcoli finali che aumentano l’affidabilità del modello della misura utilizzato.

       

A SEGUITO DELL’ATTIVITA’ DI TARATURA ACCREDITATA VIENE EMESSO:

        • Certificato di taratura LAT, contenente tutti i dati e le informazioni previste dal capitolo 10 della ISO 8655-6, in particolare:
      • – il riferimento alle tabelle degli errori massimi ammissibili della UNI EN ISO 8655:2 2022 cap. 9.6;
      • – il confronto tra gli errori massimi permessi (casuale e sistematico) con quanto scaturito dalle operazioni di taratura;
      • – la verifica della conformità a specifica e della regola decisionale applicata;
      • – le modalità di calcolo dell’errore;
      • – l’indicazione relativa ad una eventuale regolazione dello strumento AS FOUND (come trovato) o AS LEFT (come lasciato);
      • – Identificazione dei puntali (modello dei puntali anche se del laboratorio) e ulteriori parti intercambiabili fornite e utilizzate con il POVA;
          • Nota esplicativa, in cui sono chiarite le condizioni di taratura, per una migliore interpretazione dei dati e dei risultati di taratura da parte dell’utilizzatore finale;
          • Etichette.

 

Contattaci per ricevere maggiori informazioni o per preventivi gratuiti.