Il ministro Sergio Costa propone una cabina di regia unica sul problema amianto per dare risposte certe su mappatura, monitoraggio, bonifiche e ricerca mettendo in campo le migliori tecnologie e lavorando al meglio là dove la mappatura non esiste.

Secondo Costa, ognuno è chiamato a fare la propria parte: i ministeri competenti, gli amministratori pubblici, gli imprenditori, le associazioni, il servizio sanitario, i cittadini. Perché il dramma amianto “riguarda migliaia di persone sotto il profilo sanitario, previdenziale, lavorativo, sociale e umano. I numeri ci dicono che circa 32 milioni di tonnellate di amianto sono ancora sparse per il Paese e ci sono zone d’Italia dove la mappatura non esiste. Scuole, ospedali, edifici pubblici in generale: in molti casi è ancora presente”.

“Non possiamo più aspettare” ha dichiarato il ministro Costa che ha aggiunto come sia arrivato il momento di cambiare la normativa, che risale ormai a 25 anni fa, dal momento che sono circa 32 milioni le tonnellate di amianto ancora sparse per il Paese.

Fonte: Ministero dell’Ambiente e della tutela e del territorio e del mare.

MINISTERO DELL’AMBIENTE: Una cabina di regia unica sull’amianto, la proposta del ministro Costa

CHIUDI

Approfittane adesso

Promozione valida sulle tarature accreditate 

CHIUDI

Grazie per la tua adesione!

X